CONTATTACI Aderisci

Distributori

Ogni distributore certificato ENplus® detiene un codice numerico identificativo da 300 a 899. Il codice numerico è preceduto dalla sigla del Paese in cui ha sede legale l'azienda certificata (es. IT per l’Italia).

Di seguito sono elencati tutti i distributori certificati ENplus®, con informazioni dettagliate sulla loro certificazione. L'elenco viene aggiornato regolarmente, le aziende che non sono presenti nella lista non sono certificate ENplus®. Quando un certificato viene sospeso per un certo periodo di tempo l'azienda non è più autorizzata a vendere pellet utilizzando il marchio ENplus®.

Il database dispone della funzione “Search” (cerca) per individuare agevolmente una specifica azienda. La scheda di ciascuna azienda riporta le attività ricomprese nella certificazione dell’azienda stessa, così come le grafiche di prodotto (sacchetti) autorizzate.

Contatti di riferimento

A questo link è disponibile l’elenco dei soggetti che operano all’interno dello schema ENplus®. Naviga tra le diverse schede della tabella per selezionare la tipologia di contatto desiderata: Licenziatari nazionali, Organismi di certificazione, Organismi di ispezione e Laboratori di prova riconosciuti ENplus®.

Sub-licenza

La stipula di un contratto di sub-licenza consente di attuare il cosiddetto “trading su carta” del pellet senza l’obbligo di certificazione per il rivenditore che lo attua.

Un rivenditore che compie “commercio su carta” non deve avere alcun tipo di contatto fisico con il pellet, né stipulare alcun contratto con un terzista che manipoli il prodotto in sua vece. Un rivenditore “su carta” può essere, ad esempio, un intermediario (broker) che opera nel commercio business-to-business (B2B) oppure un rivenditore al dettaglio che opera in esclusiva per un’azienda certificata.

Il principio di base è che tutte le manipolazioni fisiche del pellet devono essere effettuate da aziende certificate. È quindi obbligatorio che il distributore non certificato non possieda attrezzature tecniche per il pellet, quali siti di stoccaggio e veicoli di consegna e non assuma alcun terzista per svolgere tali compiti.

Il contratto deve essere firmato sia dal distributore certificato licenziante, sia dal distributore licenziatario (in sub-licenza) e conferisce a quest'ultimo il diritto a usare il marchio di certificazione del distributore certificato.

L’Ufficio competente (in Italia, AIEL) deve essere informato dell'accordo e deve approvarlo.

Scarica il contratto di sublicenza ENplus®

Blacklist

A questo link è disponibile l’elenco delle aziende di cui è stato accertato l’uso non conforme del marchio ENplus®.

Scopri di più su come difenderti dalle frodi esplorando anche la sezione “Uso del marchio” di questo sito.

Elenco completo
Pulisci campi
ID Distributore Certificato Paese Città Sito web
IT 301 Interwest S.r.l. Attivo Italy 00195 Roma (RO)
IT 302 Abellon Energy Italy Srl Terminato Italy 20129 Milano (MI)
IT 303 Cama S.r.l. unipersonale Attivo Italy 35020 Pozzonovo (PD)
IT 304 Brunnen Industrie S.r.l. Attivo Italy 36040 Brendola (VI)
IT 305 Antonelli S.r.l. Attivo Italy 52035 Monterchi (AR)
IT 306 Adriacoke Commodities S.r.l. Attivo Italy 48122 Ravenna (RA)
IT 307 Lloyd Spa Terminato Italy 48123 Ravenna (RA)
IT 308 GP Italia Energia Terminato Italy 39100 Bolzano (BZ)
IT 309 Solfrini Matteo Attivo Italy 47043 Gatteo (FC)
IT 310 Gemini Trasporti S.r.l. Attivo Italy 23030 Livigno (SO)
IndietroAvanti
Scarica la lista